Sustainament, il neologismo che ci siamo inventati - MUV

Sustainament, il neologismo che ci siamo inventati

17 Settembre 2020


Sustainament è la fusione tra Sustainability (sostenibilità) ed Entertainment (divertimento): abbiamo coniugato ambiente e società, declinate in un gioco. Muoversi in città in modo sostenibile diventa quindi un’opportunità di informazione e intrattenimento.

MUV_Sustainament

La sostenibilità ambientale e la lotta al cambiamento climatico, inizialmente percepiti come una corrente di pensiero, rappresentano oggi una vera e propria necessità tanto da essere inseriti tra i 17 obiettivi di sviluppo sostenibile nell’Agenda 2030 istituita dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite.

Il Goal 13 si occupa infatti del tema della crisi climatica monitorando le misure di mitigazione e di adattamento, il rafforzamento della resilienza, e supportando l’estensione della conoscenza dei temi connessi ai cambiamenti climatici. 

Non c’è un pianeta B

Frutta e verdura, carne e pesce, acqua, legna, cotone: il 22 agosto l’umanità ha esaurito tutte le risorse biologiche che la Terra può rinnovare nel corso dell’intero 2020. Da questa data alla fine dell’anno consumerà più di quello che gli ecosistemi naturali sono in grado di rigenerare, ed emetterà più CO2 di quanta gli oceani e le foreste ne possano assorbire.

È l’Earth Overshoot Day, il giorno del sovrasfruttamento terrestre. Quest’anno arriva in ritardo di tre settimane rispetto al 2019 a causa della pandemia di Covid-19, che ha messo un freno ai consumi e all’inquinamento. 

A calcolare la data è il Global Footprint Network, l’organizzazione internazionale che si occupa di contabilità ambientale calcolando l’impronta ecologica. 

Il CEO, Laurel Hanscom, afferma:

“La sostenibilità richiede che sia l’equilibrio ecologico che il benessere delle persone siano garantiti a lungo termine. L’improvvisa contrazione dell’impronta ecologica di quest’anno non può essere confusa con un vero progresso”.

“Quest’anno, più di prima, il Giorno del Sovrasfruttamento della Terra evidenzia il bisogno di strategie che aumentino la resilienza di tutti”.

Un serious game per motivare il cambiamento

È fondamentale sensibilizzare le persone, le aziende e le istituzioni alla sostenibilità ambientale e al cambiamento di abitudini. Quale modo migliore per plasmare nuove abitudini, se non attraverso il gioco

Qui nasce il termine “sustainament”.

Il sustainament punta a sensibilizzare e a far socializzare le persone tramite momenti inseriti all’interno di altre forme di intrattenimento.

Toti Di Dio, CEO di MUV B Corp sostiene: 

“La sfida di MUV è quella di trasformare la mobilità urbana in una esperienza nuova e divertente. Uno sport che si gioca dal vivo ma che si vive via app in cui i cittadini / atleti si sfidano grazie ai propri comportamenti sostenibili. Un mix di motivazioni intrinseche ed estrinseche per rendere il gioco coinvolgente, in cui anche le Aziende e le Istituzioni possono giocare un ruolo da protagonisti. Semplicemente iscrivendo il proprio Team e giocando con i propri dipendenti e sostenitori ai Tornei per Aziende & Organizzazioni e per Scuole & Università.”

“Crediamo davvero che questo approccio possa portare le persone ad adottare comportamenti più consapevoli, supportare i piani interni di sostenibilità e mobilità e con gli open data migliorare le politiche urbane”.

MUV rappresenta una tra le soluzioni che possiamo adottare a livello di comunità o individualmente per avere un impatto significativo sul nostro futuro. 

Gioca e cambia il mondo!

Gioca con il tuo Team!

Provalo gratis per 6 mesi.